martedì 29 agosto 2006

Dubbi e tolleranza

Credo che il mio gatto e i miei cani mi capiscono molto più di quello che io cerco di fare con loro.
Credo che la vita sia tutta una commedia teatrale, ma senza le prove generali.
Credo che la vera forma di ricchezza sia quella di poter “fare la pennichella d’estate dopo pranzo”, altrimenti detta, pisolino, siesta, riposino.
Credo che... ”Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità” della poesia di Pablo Neruda.
Sono convinta che si può comunicare che solo con uno sguardo e con un gesto.
Mi sento una vittima quando incontro una persona egoista
Perdo l’orientamento quando incontro una persona arrogante e talmente sicura di sé, da non avere neanche il minimo dubbio che forse sta sbagliando.

Perché invece ammiro le persone che hanno dei DUBBI, che mai nulla è fisso e prestabilito. Fanno progetti ma questi mutano in itinere, a seconda delle idee che nascono estemporanee.
Penso che le persone che costruiscono sopra i loro dubbi , le loro indecisioni, siano da stimare e siano delle persone che possono costruire tanto; ma questa è una qualità che nasce dal possedere un’ intelligenza elastica e duttile, adattabile e aperta.
Perché i quesiti e i dilemmi lasciano lo spazio alle novità, ai cambiamenti, permettono la flessibilità e la ……. che solo le persone aperte ed elastiche sanno percepire.
Non a caso queste persone sono anche tolleranti verso gli altri.

1 commenti:

Eternity00 ha detto...

Avere dubbi significa riflettere su ciò che ci circonda!è una ricchezza. Complimenti! Ciao Sissi